Uno scienziato israeliano crea una super-patata

Il prof. David Levy, che lavora presso l’Institute of Plant Sciences dell’Università di Gerusalemme, ha sviluppato una varietà di patata in grado di adattarsi a condizioni estreme, ideale per i climi aridi, così tipici delle coste orientali del Mediterraneo. La principale novità è che la nuova patata può essere irrigata con acqua marina. Le possibilità create da una simile varietà sono enormi: dopo più di venti anni di lavoro da parte del Prof. Levy, i produttori agricoli di zone che non godono certo di un clima favorevole, avranno finalmente accesso alle possibilità offerte dal mercato. Levy ha dichiarato: “Speriamo che questo sviluppo dell’agricoltura possa consentire di costruire ponti di pace e di favorire una comprensione reciproca in una regione così problematica come il Medio Oriente”.


Da Agrapress - rassegna stampa estera n°1029

Foto: ilnutrizionista.eu