Cresce il trend per la coltivazione di canapa in Italia

Gli agricoltori siciliani continuano a puntare sulla canapa per via delle favorevoli condizioni pedoclimatiche, che permettono una migliore qualità intrinseca del prodotto. La tendenza a impiantare questa nuova coltura è in costante crescita. A tal proposito, in questi giorni si sono concluse le operazioni di semina di canapa in alcune aziende, che hanno aderito al progetto di sviluppo e partnership avviato in Sicilia. Si tratta di sei aziende agricole per un totale di 40 ettari di coltivazioni.
Il ciclo di crescita varia in base al tipo di varietà: da 90 a 180 giorni. La canapa per esprimere tutta la sua potenzialità produttiva preferisce terreni profondi, di medio impasto, di fondo valle, con falda idrica superficiale e soprattutto drenanti perché sensibile al ristagno idrico.
La canapa è un potente fito-estrattore di metalli pesanti dai terreni e quindi potenzialmente utilizzabile per la bonifica dei suoli contaminati nelle aree industriali. Dopo le esperienze degli ultimi anni, si è constatato un miglioramento dei campi coltivati a canapa, per quanto riguarda l'aumento della sostanza organica del terreno e la sua azione rinettante nei confronti delle piante infestanti. Anche dal punto di vista economico la canapa rappresenta una valida alternativa per la diversificazione del reddito aziendale.


da: Freshplaza.it: 27/03/2019