A Roma il progetto europeo per produrre energia pulita dal mare

E’ entrato nel vivo 'Marinet’ (Marine renewables infrastructure network for energy technologies), il progetto europeo per la produzione di energia pulita dal mare, a cui il Cnr partecipa attraverso l’Istituto nazionale per studi ed esperienze di architettura navale (Insean) di Roma. Presso il bacino idrodinamico di acqua calma dell’Istituto sono state completate le prove, in diverse condizioni operative, di una turbina per produrre energia dalle correnti marine, la prima di queste dimensioni. L’Europa è all’avanguardia nel campo della ricerca e delle tecnologie per la produzione di energie pulite dal mare. La Comunità, a fronte di una stima di produzione di energia marina di 3.6 gigawatt entro il 2020, si pone l’obiettivo di arrivare a ben 188 gw, oltre 50 volte tanto, entro il 2050, un valore pari al 15% del consumo totale Ue. L’International Energy Agency ha stimato per il 2050 una produzione di energia mondiale  proveniente dall’ambiente marino di circa 750 gw, di cui almeno 100 derivanti dai mari che circondano i paesi europei.


Da: Almanacco della Scienza, 10/12/2014