terra acqua aria sole vita agricoltura cultura

Notiziario di informazione a cura dell'Accademia dei Georgofili

logo_georgofili

23 gennaio 2013

top_colonna1

Stampa

Un progetto per il recupero delle api nere siciliane

di Santi Longo e Gaetana Mazzeo

Nel 2012 è stato avviato, in Sicilia, il progetto regionale “Reintroduzione e conservazione della sottospecie a rischio di estinzione Apis mellifera siciliana (Dalla Torre, 1896): omaggio al Prof. Genduso" coordinato dal CRA-API di Bologna, che opera in collaborazione con Regione Siciliana, Istituto Zooprofilattico della Sicilia (IZSSI), Università di Catania, Università di Palermo, Fondazione SLOWFOOD e Apicoltura Amodeo.
Il progetto nasce dall’esigenza di tutelare la sottospecie autoctona siciliana e il suo patrimonio genetico, fonte di biodiversità, in uno scenario in cui l’impoverimento degli habitat ha progressivamente ridotto le popolazioni naturali di api in Italia e nel mondo e l’apicoltura professionale ha contribuito a omogeneizzare il patrimonio genetico esistente. L’ape nera, in particolare, riveste una notevole importanza ecologica, in quanto endemismo dell’Isola Sicilia e ponte evoluzionistico tra le sottospecie africane e quelle europee di api. I risultati del primo anno di attività del progetto, finalizzato a ottenere l'allevamento in purezza dell’ape nera e ad aumentare in Sicilia il numero di  allevatori certificati, saranno presentati nel corso di un convegno che si terrà a Palermo il 2 febbraio 2013 presso l'aula convegni dell'IZSS.

Foto: Ape nera 
inter_colonna1
Share |
inter_colonna1
top_colonna3
box_cerca bottom_titolo_box_p bottone_cerca
box_partners bottom_titolo_box_p
  • coltura e cultura
  • agricultura.it
  • agronotizie
  • almanacco delle scienza
  • fresh plaza
  • stilenaturale.com
  • teatro_naturale
  • fertirrigazione
  • il floricultore
  • aset toscana

Copyright 2010 - ACCADEMIA DEI GEORGOFILI - C.F. e P.iva 01121970485

Disclaimer | Privacy | Credits