Una proteina della banana utile contro l'influenza

Un nuovo studio condotto dalla divisione delle malattie infettive del Michigan Medicine, University of Michigan, ha scoperto che la banana contiene una proteina che protegge in modo sicuro da molteplici ceppi del virus dell'influenza. Il nuovo studio pubblicato ha dimostrato che un composto ingegnerizzato basato su una lectina di banana, una proteina chiamata H84T, ha un reale potenziale per l'uso clinico contro l'influenza.
"L'influenza è un problema enorme, in quanto il virus ammala o uccide milioni di persone ogni anno", ha detto il dottor David Markovitz, professore di medicina interna nella divisione di malattie infettive presso la Michigan Medicine. Nel loro studio, i ricercatori hanno esaminato un campione di topi è hanno rilevato che oltre l'80% delle cavie esposte a una forma di influenza che è tipicamente mortale sono stati in grado di sopravvivere la malattia dopo aver ricevuto un'iniezione della proteina, anche fino a 72 ore dopo l'esposizione.
Il team ha anche fornito le prime prove che il composto è sicuro. La lectina di banana naturale può causare l'infiammazione attivando in modo inappropriato il sistema immunitario, ma questo non era presente nei topi trattati con H84T. Inoltre, c'era la preoccupazione che l'organismo riconoscesse l'H84T come estraneo e sviluppasse anticorpi contro di esso, ma il team ha rilevato che mentre i topi hanno sviluppato anticorpi contro l'H84T, non sembravano essere influenzati negativamente da essi.
Il composto funziona perché prende di mira uno zucchero chiamato mannosio alto, che è presente all'esterno di alcuni virus ma non sulla maggior parte delle cellule sane. "Siamo stati in grado di dimostrare che l'H84T blocca la capacità del virus dell'influenza di fondersi con le strutture chiamate endosomi nella cellula umana, un passo fondamentale nell'infezione", ha spiegato lo studioso americano.

Approfondimenti:

https://www.pnas.org/content/117/4/2122

https://www.news-medical.net/news/20200121/59/Italian.aspx


da: Freshplaza.it, 28/2/2020