Prosecco e Brexit

L'Associazione italiana di agricoltori Coldiretti, avrebbe affermato che: "La Brexit, comporterà una svalutazione della sterlina inglese, potrebbe avere un grave impatto sulle relazioni commerciali"... Sottolinea che gli esportatori italiani di spumanti, e non solo di Prosecco, sono tra i più minacciati: quest'anno la Gran Bretagna è diventata il loro maggior mercato davanti agli Stati Uniti, con un balzo del 38% nelle esportazioni nel primo trimestre dell'anno...
Secondo uno studio della società di ricerca Nomisma, il settore delle bevande, il vino in primo luogo, e' quello che insieme ai mobili potrebbe soffrire di più della 'Brexit'....
Nomisma evidenzia anche il pericolo che i turisti britannici, quelli che spendono di più in Europa, vedano ridotto il loro potere d'acquisto. Secondo lo studio, "un'uscita della Gran Bretagna non sarebbe ovviamente apocalittica, ma a breve termine le conseguenze subite dalla dell'economia italiana non sarebbero 
trascurabili". 


Tratto da: "El Mundo Vino" (Spagna) in Rassegna della stampa estera n. 1168 a cura di AgraPress