Nutrizione e Alimentazione degli Animali in Produzione Zootecnica

di Mauro Antongiovanni

Nell’ormai lontano 2002 usciva la prima edizione del volume “Nutrizione e Alimentazione Animale”, a cura del sottoscritto e di Manuela Gualtieri. Si trattava di una versione aggiornata del classico trattato “Nutrizione e Alimentazione degli Animali Agricoli” di Elvio Borgioli, ormai superato dalle acquisizioni scientifiche della scuola britannica di Blaxter e McHardy.
Due anni dopo, nel 2004, usciva un aggiornamento dal titolo “Nutrizione e Alimentazione degli Animali in Produzione Zootecnica”, reso snello dalla mancanza delle tabelle della composizione degli alimenti e dei fabbisogni animali.
Da allora sono passati quindici anni e, recentemente, sono emerse nuove acquisizioni dal lavoro dei ricercatori della università Cornell e dell’INRA, acquisizioni che rendono necessario un nuovo aggiornamento.
Il presente trattato vede confermato il titolo in “Nutrizione e Alimentazione degli Animali in Produzione Zootecnica”, con il sottotitolo “bovini, suini e polli”, per distinguerlo dalla versione precedente.
Il libro è stato quasi interamente riscritto nel tentativo di renderlo il più snello possibile a vantaggio degli studenti ed è frutto della collaborazione con Arianna Buccioni dell’Università di Firenze e con Marcello Mele dell’Università di Pisa.
Rispetto alla precedente edizione del 2019, a questa ristampa sono stati aggiunti l’indice analitico e un’appendice che cerca di chiarire la ragione per la quale con pochi elementi, in particolare solo con il carbonio, l’idrogeno, l’ossigeno, l’azoto e lo zolfo, la natura riesce mirabilmente a costruire un insieme praticamente infinito di composti organici diversi fra loro, protagonisti dei complessi fenomeni legati alla utilizzazione degli alimenti, dalla digestione al metabolismo.