Made in Italy: nasce un nuovo marchio per i ristoranti italiani all'estero

Il quotidiano francese "Les Echos" riferisce del progetto “Ita0039” della società di certificazione Asacert con sede a Milano che, insieme al Ministero delle Politiche Agricole italiano e la Coldiretti – intende creare un marchio di riferimento dell'"italianità" per i negozi e i ristoranti che all'estero si presentano come italiani, controllando la provenienza dei prodotti utilizzati, con l'obiettivo di lottare contro l'agromafia e l'italian sounding.
Anche Poste italiane - precisa "Les Echos" - parteciperà a questa iniziativa supportando la logistica di ristoranti e punti vendita che desiderano reperire prodotti made in Italy. Il progetto - spiega il quotidiano - intende assegnare 7.000 certificati l'anno, tenendo conto che nel mondo i ristoranti che si definiscono italiani sono piu' di 90.000.
Oltre al mercato britannico, dove sono già stati effettuati una trentina di controlli, il progetto tocchera' in un primo momento il Qatar, gli Emirati Arabi Uniti, il Canada e gli Stati Uniti.

Da Agrapress Rassegna della stampa estera n. 1314, 24/10/2019