terra acqua aria sole vita agricoltura cultura

Notiziario di informazione a cura dell'Accademia dei Georgofili

logo_georgofili

26 settembre 2018

top_colonna1

Stampa

Florentia, Mostra Internazionale di Arte Botanica

“Florentia”, Mostra Internazionale di Arte Botanica, è stata organizzata dalla Società Toscana di Orticultura e si terrà a Firenze dal 29 Settembre al 7 Ottobre 2018, all’interno del museo di Villa Bardini (Costa San Giorgio 2) gestito dalla Fondazione parchi monumentali Bardini e Peyron dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.
Per la prima volta a Firenze si avrà una Mostra internazionale di arte botanica, con la partecipazione di 39 artisti fra i più prestigiosi al mondo, provenienti da Italia, Francia, UK, Olanda, Austria,
Germania, Giappone, Korea, Russia, Canada, U.S.A. Australia, che presenteranno circa 80 opere realizzate esclusivamente con la tecnica ad acquerello.
L’intento è di promuovere e valorizzare questo genere artistico, ed offrire agli artisti partecipanti l’occasione di confrontarsi con colleghi di altri paesi per condividere le loro esperienze e culture.
Si celebrerà l’Arte di rappresentare le piante, non solo a scopo estetico e decorativo ma soprattutto scientifico, con il rigore che lo studio della botanica impone ma anche con il gusto di far conoscere al pubblico il mondo vegetale per la sua bellezza di forme e colori.
L’iniziativa è nata da un’idea di due artiste botaniche: Giuliana Gallo, di origine elbana ma residente in Olanda e Simonetta Occhipinti, fiorentina, che incontrandosi a Londra durante la
partecipazione di quest’ultima al concorso internazionale Botanical Art Show, organizzato annualmente dalla Royal Horticultural Society, hanno sognato di creare anche a Firenze una mostra
di artisti botanici da tutto il mondo, per presentare al pubblico una realtà artistica ancora poco conosciuta ma dalle origini antiche e prestigiose. Infatti nella Firenze Medicea grazie al grande
interesse dei Granduchi sia per la botanica che per l’arte, venivano chiamati grandi artisti come Jacopo Ligozzi e Giovanna Garzoni, a rappresentare in bellissime tavole ad acquerello e guasch il
meglio delle coltivazioni floreali e frutticole e le piante medicinali più preziose.
La proposta ha avuto il pieno appoggio del Presidente della Società Toscana di Orticultura, Alberto Giuntoli, paesaggista e docente presso l’Università di Firenze, che il giorno dell’inaugurazione (sabato 29 settembre alle ore 15.45), nella Sala Conferenze di Villa Bardini, presenterà la manifestazione insieme a Stefano Cascìu, direttore del Polo Museale della Toscana e creatore del “Museo della Natura Morta” della Villa Medicea di Poggio a Caiano, e a Stefano Mancuso, scienziato di chiara fama, professore ordinario dell’Università di Firenze, accademico dei Georgofili e direttore del Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale (LINV).

inter_colonna1
Share |
inter_colonna1
top_colonna3
5xmille

Copyright 2010 - ACCADEMIA DEI GEORGOFILI - C.F. e P.iva 01121970485

Disclaimer | Privacy | Credits