terra acqua aria sole vita agricoltura cultura

Notiziario di informazione a cura dell'Accademia dei Georgofili

logo_georgofili

20 giugno 2018

top_colonna1

Stampa

Innovazione e competitività del mais italiano

Il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti ha firmato "un impegno per la salvaguardia del mais italiano”. La finalità' è quella di muovere tutte le organizzazioni del settore a salvaguardia e sostegno della produzione di mais italiano, a beneficio dell'intera filiera agroalimentare del nostro Paese.
“Il mais è la prima coltura cerealicola strategica in Italia per le produzioni zootecniche e va valorizzata tutta la filiera in termini di produzione, di competitività, di qualità e di reddito. Questo accordo di 'intenti intrafiliera' può diminuire la dipendenza dalle importazioni, favorendo i rapporti con gli operatori industriali e promuovendo una ricerca mirata a migliorare ulteriormente le caratteristiche qualitative del prodotto nazionale".
Confagricoltura partecipa attivamente alle linee guida per lo sviluppo del settore, grazie al coordinamento del Crea e del Mipaaf, ha definito la mappa delle criticità e quindi dei fabbisogni del comparto.
"Sono tutti obiettivi condivisi dalla filiera; confidiamo ora che si passi presto all'azione traducendo in misure concrete questi obiettivi e dotando gli operatori di strumenti adeguati ed affidabili", ha aggiunto ancora il presidente. Confagricoltura auspica che "con l'insediamento del nuovo Ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio le attività positive relative alla filiera maidicola portate avanti sinora possano essere sviluppate in modo sinergico e condiviso".


da: Agrapress n. 3701, 13/6/2018


inter_colonna1
Share |
inter_colonna1
top_colonna3
5xmille

Copyright 2010 - ACCADEMIA DEI GEORGOFILI - C.F. e P.iva 01121970485

Disclaimer | Privacy | Credits