terra acqua aria sole vita agricoltura cultura

Notiziario di informazione a cura dell'Accademia dei Georgofili

logo_georgofili

02 maggio 2018

top_colonna1

Stampa

THE SHORT NEWS


Fattorie urbane sotterranee

Parigi si è dotata di una prima fattoria urbana sotterranea. Si tratterebbe di un parcheggio sotterraneo di 3.500 metri quadrati. L’obiettivo di questa fattoria è di produrre, ogni anno, 150 tonnellate di indivia e 40 tonnellate di funghi, tutti certificati come "“agricoltura biologica”.
Il progetto rientra nel “piano” del comune, il cui obiettivo è di consacrare un’agricoltura urbana e di proporre “un’alimentazione sostenibile”, oltre che ridurre la distanza media prima di arrivare sulle tavole dei parigini. La capitale vorrebbe sviluppare i circuiti brevi con progetti come quelli della fattoria sotterranea.

da: Agrapress, Rassegna stampa estera n. 1247, 11/4/2018



Nel mondo il 75% del suolo è già degradato

Più del 75% del suolo del pianeta è estremamente degradato, con conseguenze per il benessere di 3,2 milioni di persone. La prima valutazione condotta a livello globale e basata su evidenze scientifiche ha rilevato che molti territori si sono trasformati in deserti, sono inoltre inquinati, disboscati o convertiti per far spazio alla produzione agricola anche provocando l’estinzione di molte specie. Si prevede che, andando avanti di questo passo, il 95% del suolo potrebbe essere degradato entro il 2050, costringendo centinaia di milioni di persone a migrare, mentre la produzione agricola di cibo cola a picco.

da Freshplaza.it, 30/3/2018


Ai produttori prezzo del latte minimo e costi elevati

A causa degli insostenibili cali del prezzo del latte alla stalla (arrivato a 0,37 centesimi al litro), nei prossimi mesi, una delle più importanti aziende produttrici di latte della Toscana, cesserà la produzione. Si tratta di un’azienda che da sola rappresenta il 10% del latte toscano per la Mukki. Francesco Miari Fulcis, Presidente della Confagricoltura, richiama l’attenzione sul rischio di perdere una delle vocazioni territoriali e non soltanto un pericolo a livello economico. Oggi dobbiamo evitare anche lo spopolamento delle montagne e tutti i problemi ad esso connessi.

da Agrapress, 5/4/2018


inter_colonna1
Share |
inter_colonna1
top_colonna3
5xmille

Copyright 2010 - ACCADEMIA DEI GEORGOFILI - C.F. e P.iva 01121970485

Disclaimer | Privacy | Credits