terra acqua aria sole vita agricoltura cultura

Notiziario di informazione a cura dell'Accademia dei Georgofili

logo_georgofili

21 marzo 2018

top_colonna1

Stampa

Per creare più lavoro l’India punta sull’espansione industriale. I contadini insorgono perché non vogliono lasciare i propri campi

Tra le città e le campagne anche in India si stanno combattendo battaglie tra industriali ecc., che spingono per utilizzare i campi e i contadini per difendere i loro terreni. Questa grande battaglia, diffusa in tutta la Nazione, con progetti di trasformazione che dovranno creare bellissime strade e case ovunque.
L’agricoltura produce il 17% del PIL indiano e occupa il 47% dei lavoratori. Nel settembre del 2015, dopo molte manifestazioni di piazza, 42 villaggi hanno raggiunto il loro obiettivo, e i contadini sono riusciti a salvare i loro campi.
Protesta dopo protesta, si è arrivati a centinaia di migliaia di contadini che si sono uniti per contrastare l’espansione delle città, che è nel programma centrale del governo Modi. Ma molti giovani affermano: “di non avere le capacità di adattarci ai lavori offerti da un contesto urbano”.

da: La Stampa, 4 marzo 2018



inter_colonna1
Share |
inter_colonna1
top_colonna3
5xmille

Copyright 2010 - ACCADEMIA DEI GEORGOFILI - C.F. e P.iva 01121970485

Disclaimer | Privacy | Credits