terra acqua aria sole vita agricoltura cultura

Notiziario di informazione a cura dell'Accademia dei Georgofili

logo_georgofili

13 luglio 2011

top_colonna1

Stampa

Agli Uffizi ‘guerra’ ai tarli!

Sono state recentemente disinfestate dai tarli oltre 400 opere presenti agli Uffizi.  L’assalto degli insetti xilofagi -una presenza tipica in ambienti con strutture lignee, quali musei o quadrerie di eccellenza- viene costantemente debellato con un sistematico intervento conservativo condotto dalla direzione e dal personale della Galleria, grazie anche ad un finanziamento dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

‘’Anche la tutela è valorizzazione, pur facendo meno notizia – osserva il direttore del museo Antonio Natali. Attualmente stiamo organizzando il trattamento chimico di tutte le porte della Galleria e il risanamento delle decorazioni lignee della Sala delle Miniature. Ma, soprattutto, siamo potuti intervenire su opere di grande importanza e dimensione quali il polittico con l’Incoronazione della Vergine di Lorenzo Monaco, l’Incoronazione della Vergine di Botticelli e il trittico con l’Adorazione dei pastori di Hugo van der Goes (nella foto). Interventi urgenti e delicatissimi che abbiamo effettuato senza muovere le opere  e senza intralcio per il pubblico: non bisogna dimenticare, infatti, che due di questi dipinti sono collocati in una sala rilevante quale è quella di Botticelli”. In particolare, l’intervento sul polittico di Lorenzo Monaco era ritenuto improcrastinabile per lo stato di conservazione dell’opera ed è stato eseguito posizionando di fronte al dipinto, che è alto quasi 5 metri, un telo di materiale speciale, agganciato sul montante del lucernario in modo da formare una sacco chiuso. All’interno del sacco è stato immesso azoto fino alla saturazione dell’ambiente, permettendo così l’eliminazione delle larve e delle uova presenti nel legno. L’operazione è stata condotta col costante controllo dei parametri di umidità, temperatura, pressione, concentrazione della pressione di azoto, residuo di ossigeno ed è terminata con un trattamento di protezione da futuri attacchi. La sperimentazione effettuata nel 2009 ha permesso di individuare una specifica metodologia e un apparato tecnologico adeguato alle disinfestazioni di opere di grandi dimensioni e nel 2010, sono stati eseguiti altri due notevolissimi interventi nella Sala di Botticelli: il trittico di Hugo van der Goes e l’Incoronazione della Vergine di Botticelli.

(fonte: Ente Cassa di Risparmio di Firenze) inter_colonna1
Share |

bottone_invia

Commenti

inter_colonna1
top_colonna3
box_cerca bottom_titolo_box_p bottone_cerca
box_partners bottom_titolo_box_p
  • coltura e cultura
  • agricultura.it
  • agronotizie
  • almanacco delle scienza
  • fresh plaza
  • stilenaturale.com
  • teatro_naturale
  • fertirrigazione
  • il floricultore
  • aset toscana

Copyright 2010 - ACCADEMIA DEI GEORGOFILI - C.F. e P.iva 01121970485

Disclaimer | Privacy | Credits