terra acqua aria sole vita agricoltura cultura

Notiziario di informazione a cura dell'Accademia dei Georgofili

logo_georgofili

21 giugno 2017

top_colonna1

Stampa

Incontro ai Georgofili sulla Cooperazione Italia-Senegal nel settore agricolo

Lunedì 26 giugno alle ore 10, nella sede dell'Accademia dei Georgofili, si svolgerà un incontro – seminario dedicato alla cooperazione tra Italia e Senegal nel settore agricolo.

L’agricoltura in Senegal è al contempo la fonte di reddito, d’occupazione e di alimentazione per più del 65% della popolazione, rappresentando circa 8 % del Prodotto Interno Lordo del paese. La nuova politica agricola del Governo del Senegal ha per obiettivo prioritario di sviluppare da un lato la risicoltura per raggiungere la copertura della domanda nazionale in riso, pur partendo da un deficit nel 2010 di circa 800.000 tonnellate, e dall’altro la produzione ortofrutticola migliorandone la qualità e l’organizzazione della filiera in funzione di una maggiore competitività sui mercati internazionali.
PAPSEN, con un investimento di circa 35 milioni di Euro, è attualmente il più importante risultato della collaborazione tra il Ministero dell’Agricoltura e dell’Infrastrutturazione Rurale del Senegal e la Cooperazione Italiana. PAPSEN contribuisce allo sviluppo della filiera orticola nelle Regioni di Thiès, Diourbel et Fatick ed allo sviluppo rurale centrandolo sulla risicoltura di valle nella Regione di Sédhiou . L’obiettivo è di rinforzare la sicurezza alimentare e la promozione dello sviluppo locale grazie a sistemi agricoli innovativi e sostenibili per raggiungere il primo obiettivo del Millennio per lo Sviluppo: ridurre l’estrema povertà e la fame.
Nel 2016 la Cooperazione Italiana ha finanziato inoltre il Programma Agricolo Italia Senegal (PAIS) con un investimento di ulteriori 16 milioni di Euro per estendere le attività di PAPSEN in particolare nella Regione di Kolda oltre che altre attività in altre regioni.
Da oltre 30 anni l’Istituto di Biometeorologia del CNR interviene in Africa Occidentale ed in tale contesto si colloca la partecipazione del CNR, insieme ad Istituto Senegalese di Ricerca Agricola, ai programmi PAPSEN e PAIS, per trasferire innovazioni nei sistemi di produzione ed assicurare l’assistenza tecnica ai produttori agricoli nell’introduzione di nuove tecniche modelli produttivi nell’orticoltura nelle regioni centrali e nella risicoltura in Casamance.
La visita di una delegazione senegalese, nel quadro dei citati programmi dal 25 giugno al 4 luglio per visitare Istituzioni pubbliche e di ricerca ed operatori italiani in campo orticolo e risicolo ha permesso di promuovere insieme all’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e all’Accademia dei Georgofili il seminario “La Cooperazione Italia-Senegal nel settore agricolo” al fine di favorire un primo incontro tra la delegazione e la realtà toscana formata da istituzioni scientifiche, ONG, imprenditoria e la comunità senegalese, con lo scopo di incoraggiare possibili collaborazioni, accrescere le conoscenze e valorizzare quanto la Cooperazione italiana attraverso l’Agenzia Italiana per lo Sviluppo, la Cooperazione decentrata Toscana e gli altri attori della Società Civile stanno contribuendo a realizzare in Senegal.


PROGRAMMA IN ITALIANO

PROGRAMMA IN FRANCESE


inter_colonna1
Share |
inter_colonna1
top_colonna3
5xmille

Copyright 2010 - ACCADEMIA DEI GEORGOFILI - C.F. e P.iva 01121970485

Disclaimer | Privacy | Credits