terra acqua aria sole vita agricoltura cultura

Notiziario di informazione a cura dell'Accademia dei Georgofili

logo_georgofili

25 giugno 2014

top_colonna1

Stampa

Maltempo a Napoli devasta l’orto botanico: aperta sottoscrizione

A Portici (Napoli), dopo il violento nubifragio che ha colpito la zona la scorsa settimana, si lavora per ripristinare lo stato dei luoghi nell’Orto Botanico del Dipartimento di Agraria dove piante rare e pregiate, provenienti da tutto il mondo, sono state gravemente danneggiate e, in alcuni casi, sono andate distrutte. 
Il direttore Riccardo Motti ha lanciato un appello: ”Chiunque lo desideri può effettuare una sottoscrizione con la causale ‘Ricostruiamo l’Orto Botanico di Portici’ al codice Iban IT71F 0101040090100000300047”. 


La bomba d’acqua e le violente raffiche di vento hanno provocato danni irreparabili. Crollato un cedro del Libano di oltre cento anni: in queste ore sono visibili le radici completamente sradicate dalla terra. Distrutta una Ginkgo Biloba di 120 anni, e ancora l’Eucalyptus citrus, la Grevillea robusta, il Podocarpus Falcatus. Completamente sparita l’Araucaria Bidwillii, una pianta ornamentale di circa 60 anni. Impressionante la scena del Tiglio Americano posto vicino ad altre piante: il nubifragio ne ha spezzato a metà un grosso ramo dal tronco principale finendo al suolo. Alcuni metri più in là, all’interno della Reggia borbonica un albero ad alto fusto è finito sulla balaustra delle aule di Agraria provocandone il crollo.



Fonte: www.meteoweb.eu  



inter_colonna1
Share |
inter_colonna1
top_colonna3
box_cerca bottom_titolo_box_p bottone_cerca
box_partners bottom_titolo_box_p
  • coltura e cultura
  • agricultura.it
  • agronotizie
  • almanacco delle scienza
  • fresh plaza
  • stilenaturale.com
  • teatro_naturale
  • fertirrigazione
  • il floricultore
  • aset toscana

Copyright 2010 - ACCADEMIA DEI GEORGOFILI - C.F. e P.iva 01121970485

Disclaimer | Privacy | Credits