terra acqua aria sole vita agricoltura cultura

Notiziario di informazione a cura dell'Accademia dei Georgofili

logo_georgofili

30 gennaio 2019

top_colonna1

Stampa

Hamburger di grilli in Belgio

La FAO attesta che gli insetti fanno parte della dieta di almeno 2 miliardi di persone nel mondo. In Europa, solo alcuni Paesi hanno recepito la normativa dell’UE sulla possibilità di allevare e commercializzare insetti come cibo: il Belgio, l'Austria, la Finlandia, il Regno Unito, i Paesi Bassi e la Svizzera.
In Belgio è nata la prima fattoria urbana a Bruxelles che alleva e produce grilli e poi li trasforma in antipasti, cracker o creme spalmabili. In futuro, l’azienda spera di lanciare un hamburger di grilli, che ha già prodotto su piccola scala, ma è necessaria una maggiore consapevolezza per espandere il mercato di nicchia che ha un fatturato approssimativo di 200mila euro all'anno.
In Europa i consumatori non sono disposti a mangiare l'insetto intero, per questo l’azienda si è lanciata nel produrre una farina che può servire come ingrediente per pane, biscotti, torte o come condimento per insalate e frullati.
L’80% della produzione di grilli è destinata al mercato nazionale ed il resto in quello estero.

 
da: "El Periodico de Catalunya" (Spagna) in Agrapress Rassegna stampa estera, 24/1/2019




inter_colonna1
Share |
inter_colonna1
top_colonna3
5xmille

Copyright 2010 - ACCADEMIA DEI GEORGOFILI - C.F. 01121970485

Disclaimer | Privacy | Credits