Xylella: Università del Texas sperimenta con successo cocktail di batteriofagi su vigne

Un team di ricerca dell’Università A&M del Texas ha creato un cocktail di quattro diversi batteriofagi che hanno utilizzato per trattare vigne colpite dalla malattia di Pierce, causata da Xilella Fastidiosa. I risultati, pubblicati sulla rivista “Plos One Journal” sono stati – secondo quanto riferisce lo studio – una significativa riduzione dei livelli di Xylella nei vigneti trattati col cocktail già dopo una settimana. Un altro campione di vigne trattate a scopo profilattico non ha mostrato segni della malattia dopo aver ricevuto un trattamento preventivo. Lo riferisce “Olive Oil Times” al quale uno degli autori dello studio, Carlos Gonzales, ha dichiarato: “C’è un’alta probabilità che il cocktail funzioni anche per il ceppo di Xilella che colpisce gli ulivi pugliesi.

Da Agrapress: 10/09/2015