Scoperto ruolo gastroprotettore di una pianta di cappero

E’ stato scoperto un "protettore dello stomaco" che si trova in una pianta americana appartenente alla famiglia del cappero. La ricerca, svolta da ricercatori dell'Università di Tucumán, in Argentina, è stata presentata nel corso della XXXIV Conferenza scientifica dell'Associazione biologica della stessa città.
La foglia di questa pianta (Capparis atamisquea, conosciuta anche come 'stecco maleodorante', per il cattivo odore che emana), infatti, ha un principio gastroprotettore. La pianta ha rami rigidi e cilindrici, con fiori di petali bianchi raggruppati in un grappolo.
Ha frutti rossastri dal sapore dolce, e cresce dal Messico alla Bolivia, dal Cile all'Argentina. Tradizionalmente le foglie vengono date per lenire il bruciore di stomaco. Gli studiosi hanno scoperto il principio, facendo un'analisi sui topi e sono giunti alla conclusione che nelle foglie ci sono flavonoidi che riducono tutti quei danni della mucosa gastrica causati dall'etanolo.


da: ANSA, 17/7/2018