Salvaguardia dal riso asiatico

Le principali organizzazioni agricole che rappresentano i produttori di riso nell'UE hanno chiesto di attivare una clausola di salvaguardia dalle importazioni di riso asiatico a dazio zero, facendo concorrenze sleali alle produzioni comunitarie.
Il nostro Ministro per le politiche agricole auspica l'approvazione, in tempi brevissimi, della clausola proposta dalla Commissione europea. I rappresentanti delle organizzazioni agricole e cooperative dei principali paesi produttori riconoscono il danno economico dovuto alle importazioni di riso ed hanno proposto di ripristinare i dazi alle importazioni provenienti dalla Cambogia e dalla Birmania, per fermare la concorrenza sleale che ha provocato il crollo delle quotazioni del riso ed ha permesso ai due paesi di aumentare le loro esportazione nell'UE da 9mila tonnellate nel 2012 a 360mila tonnellate nel 2017.

da Agrapress n. 6785, 19/11/2018