Ogm in campo tramite gli insetti

Alcuni esperti internazionali affermano, su Science, che negli USA si stanno utilizzando insetti per modificare, e migliorare geneticamente, le piante già in crescita nel campo. L'obiettivo è quello di rendere più semplice la loro manipolazione genetica, non più in laboratorio ma direttamente sul campo, utilizzando insetti quali cavallette o afidi, che veicolano virus in grado di cambiare i cromosomi delle piante.
Questa ricerca sarebbe da discutere se comportasse violazioni della Convenzione sulle armi biologiche. Potrebbe essere convertita per sviluppare agenti biologici ostili alle piante.

da: Terra è Vita, 10/10/2018