L’India entra a far parte dell’OIV (Organizzazione internazionale della Vite e del Vino) come 45° membro

Dal 12 luglio 2011 la Repubblica d’India è il 45° stato membro dell’OIV, il maggiore organismo tecnico-scientifico con competenza riconosciuta a livello internazionale, per quanto concerne viticoltura, vino e prodotti da esso derivati. La superficie viticola in India è cresciuta del 66% dal 1998 e il 2008, raggiungendo l’estensione di 71.400 ettari, di cui la maggior parte è coltivata con uva da tavola. Il clima indiano (caldo e asciutto tutto l’anno) permette in alcune zone di avere ben due raccolti l’anno. I vigneti indiani sono localizzati soprattutto in tre regioni: Maharashtra (costa ovest), Bangalore (sud) and Himachal (nord).

(foto: l’Ambasciatore indiano in Francia, Ranjan Mathai e il Direttore Generale OIV, Federico Castellucci)

www.oiv.int