Energie rinnovabili: eccellenza in Mugello

Un laboratorio di eccellenza sta per nascere nell’area industriale di Scarperia, con una joint venture tra Università di Firenze e Pianvallico Spa.
Si chiamerà RE-Cord (Renewable Energy Consortium for Reseach and Demonstration) e si tratta non solo di un’attività di ricerca, ma anche di fornitura di servizi qualificati per le aziende.
“Uno dei nostri obiettivi — spiega il presidente del Consorzio Re-Cord, il georgofilo prof. David Chiaramonti — è rappresentare un soggetto specializzato in un settore trainante dell’economia e dell’ambiente, costituendo su alcune tematiche un punto di eccellenza in ambito non solo nazionale ma anche internazionale, per la ricerca e la dimostrazione sulle fonti rinnovabili. Nello stesso tempo fornire una opportunità di sbocco per competenze altamente specialistiche, formate all’interno dell’Università, e che possono così rimanere sul territorio a svolgere ricerca senza dover migrare altrove, nonché disponibili a supportare le imprese nazionali operanti nel settore. Siamo un soggetto specializzato in un settore trainante dell’economia e dell’ambiente — prosegue Chiaramonti — rappresentando per la ricerca e la dimostrazione sulle fonti rinnovabili, un punto di eccellenza in ambito non solo nazionale ma anche internazionale. Puntiamo ad offrire servizi ad enti locali e imprese, tramite il laboratorio chimico analitico a Pianvallico e le competenze specialistiche nel settore delle fonti rinnovabili di energia e delle agro energie - biocombustibili”.
Il consorzio Re-Cord sarà inaugurato al cospetto delle Autorità locali, giovedì 10 novembre alle ore 16.30.