A Firenze la conferenza internazionale IUFRO sulle biotecnologie delle piante legnose

Si sta svolgendo in questi giorni (8-12 giugno) a Firenze la conferenza IUFRO – Tree Biotechnology, alla quale partecipano circa 300 delegati provenienti da tutto il mondo, per presentare e discutere nuovi sviluppi e nuove idee sullo stato attuale e sulle prospettive future della ricerca genetica e delle biotecnologie degli alberi.

Il tema principale della conferenza è: “Foreste: importanza per il pianeta e per la società”, ovvero come preservare il patrimonio boschivo alla luce dei cambiamenti climatici e della crescente domanda di risorse rinnovabili  e di biomassa.

Il congresso si svolgerà secondo le seguenti tematiche:
1) Genomica degli alberi e cambiamenti climatici
2) Ecosistema, biodiversità, conservazione ed interazioni ambientali degli alberi
3) Biotecnologie degli alberi: studio molecolare della crescita delle piante legnose e sviluppo ed  applicazioni per il miglioramento degli alberi
4) Biosicurezza: valutazione dei rischi ambientali, monitoraggio, gestione e implicazioni socio economiche.

Il gruppo di lavoro IUFRO è nato in Ohio (USA) nel 1985, quindi questo è il trentesimo anno della sua attività. La conferenza si svolge ogni due anni.